//
stai leggendo...
Esteri, GeoPolitica, Guerre, Mondo

Coalizione Usa attacca base siriana. Damasco: “aggressione odiosa”

Seguici su:

 fb yt g+ tw

La coalizione internazionale a guida Usa colpisce per la prima volta una base dell’esercito lealista nei pressi di Deir Ezzor, uccidendo tre soldati siriani e ferndone 14. Damasco protesta all’Onu. Washington nega: “abbiamo bombardato a 55km dalla base”.

 

Il ministro degli Esteri siriano al-Muallem ha definito “un’aggressione odiosa” e “contraria agli obiettivi della Carta delle Nazioni Unite”, l’attacco della coalizione internazionale a guida statunitense su una base dell’esercito siriano nella provincia di Deir Ezzor, nella Siria orientale.

 

Per la prima volta infatti, ieri i raid della coalizione internazionale guidata dagli Stati Uniti hanno bombardato una base militare lealista. In particolare nell’attacco lanciato da 4 jet della coalizione, nove razzi hanno colpito la base di Saeqa, vicino ad Ayyash, “uccidendo tre soldati, ferendone tredici e distruggendo tre veicoli blindati, quattro veicoli militari, mitragliatrici da 14.5 e 23 mm ed un deposito di armi e munizioni”, secondo quanto ha comunicato il governo siriano in un comunicato diffuso dall’agenzia di stampa Sana.

L’azione della coalizione internazionale contro le truppe governative siriane, avviene in una zona, quella di Deir Ezzor, che è in gran parte ancora nelle mani dello Stato Islamico. In due lettere identiche inviate alle Nazioni Unite il governo siriano ha quindi chiesto all’organismo sovranazionale di “condannare con fermezza” quella che è stata definita come “un’aggressione”, e di prendere “provvedimenti immediati per impedire che simili aggressioni” possano ripetersi.

Al Muallem, secondo quanto riporta l’agenzia di stampa Sana, ha commentato infine duramente che “l’aggressione alla base militare di Deir Ezzor ostacola gli sforzi contro il terrorismo e conferma come la coalizione a guida statunitense manchi di serietà e credibilità nella lotta al terrorismo”.

Il portavoce della coalizione, il colonnello Steve Warren, ha però smentito di aver condotto alcun attacco sulla base di Saeqa domenica. Il portavoce Warren ha precisato, che pur essendo a conoscenza delle notizie che arrivano dalla controparte siriana, la coalizione a guida USa ieri avrebbe bombardato solamente nel sud-est, nei pressi di Ayyash, a 55km di distanza dalla base militare dell’esercito siriano. Fonte

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: