//
Archivi

accordi

Questo tag è associato a 21 articoli.

“Sarò proprio lì grande fratello”: le telefonate intercettate che dimostrano il legame Turchia-Isis

Seguici su:     di Tyler Durden (Fonte: Zero Hedge) Anche da chi si ostina a mascherare la realtà della situazione internazionale in tutti i modi, la Turchia viene criticata per non fare abbastanza nella lotta contro l’ISIS.   In realtà, le prove che evidenziano che Ankara collabori direttamente con il gruppo terrorista che ha … Continua a leggere

Siria, l’intelligence tedesca coopera con Assad e Berlino potrebbe riaprire ambasciata a Damasco.

Seguici su:   Bild scrive che il BND intende stabilire una stazione fissa a Damasco in cui gli agenti prenderanno posizioni permanenti. Dopo l’incontro di ieri a Mosca con Putin e Lavrov, il Segretario di Stato Kerry ha ceduto sul punto che più poneva in stallo le discussioni per il futuro della Siria, accettando che … Continua a leggere

ITALIA SAUDITA. DETTO FATTO

Seguici su:   DI  MIGUEL MARTINEZ kelebeklerblog.com Due notizie viste nel giro di un quarto d’ora. Detto: Renzi a Riad: “L’Italia riparte, basta con chi sa solo insultare” 09 novembre 2015 RIAD – “L’Italia vuole ripartire, non è fatta solo da chi sa urlare e insultare per la strada. Basta con chi vuole bloccare il … Continua a leggere

Cia e sauditi daranno a “ribelli selezionati” in Siria armi in grado di abbattere aerei commerciali

Seguici su:   Gli Stati Uniti ed i suoi alleati regionali hanno deciso di aumentare le spedizioni di armi e altre forniture per aiutare i ribelli siriani moderati, per sfidare l’intervento della Russia e l’Iran, a sostegno del Presidente siriano Bashar al-Assad. Con il Pentagono che ora ha deciso anche di schierare le truppe americane … Continua a leggere

Contro gli orrori dei Saud, il servilismo di Renzi lascia sbalorditi

Seguici su:   Il 15 ottobre alle 16 presidio in Piazza Campidoglio. Renzi e Gentiloni continueranno a far finta di niente? di Marinella Correggia Un presidio a Roma il 15 ottobre ore 16-19 organizzato da Rete No War Roma con molte adesioni, e una risoluzione in Parlamento da parte del Movimento 5 Stelle cercano di … Continua a leggere

PUTIN HA DI NUOVO SORPRESO I NOSTRI STOLIDI OTTUSI DITTATORI?

Di Maurizio Blondet Anzitutto vorrei mostrare come la vera dittatura totale e stolida, sotto cui soffochiamo, sia l’Ottusità. Cominciamo con la Cancelliera. Seguici su:   L’ultima notizia: “Berlino minaccia di tagliare  i fondi UE ai paesi  che si oppongono alle quote di rifugiati”.  Ora, se questa frase vi sembra sensata, significa che anche voi siete sotto … Continua a leggere

Ecco chi promuove la “accoglienza” (chi l’avrebbe mai detto?)

Il 5 settembre doveva tenersi a Parigi, Place de la République, una “grande manifestazione” , ovviamente “spontanea”, senza capi, fatta di “semplici cittadini”, a favore dell’accoglienza senza limiti dei migranti da Siria e Irak e contro le “poltiiche repressive” degli stati che si oppongono ai profughi. La manifestazione s’è tenuta. Ma non è stata affatto … Continua a leggere

E’ UNA MANIPOLAZIONE DI TROPPO?

Di  Maurizio Blondet E’ proprio un’operazione. Come aveva annunciato detto il direttore della Stampa, Mario Calabresi, pubblico la foto del bambino perché “questa foto farà la storia. È l’ultima occasione per vedere se i governanti europei saranno all’altezza della Storia”. Sono le stesse parole di Bernard Henry Levy: “Questa immagine farà muovere quelli che ci … Continua a leggere

HANNO DECISO CHE LA CRISI DURERA’ VENT’ANNI. LO DICE IL PENTAGONO CHE SE NE INTENDE

DI EUGENIO ORSO Seguici su:   pauperclass.myblog.it Siano maledetti per l’eternità i vertici politici e militari degli stati uniti d’America, a partire da Obama e dal pentagono, con tutti i capi degli stati-canaglia coinvolti in questo Risiko mondiale, giocato sulla pelle di milioni di innocenti a esclusivo vantaggio delle aristocrazie del denaro e della finanza. … Continua a leggere

“Macché poveri e disperati. Questi sono falsi profughi”

«Quando sento parlare di disperati che scappano dalle bombe, a proposito degli emigranti dall’Africa subsahriana, resto abbastanza sconcertata» confessa la professoressa Anna Bono, docente di Storia e Istituzioni dell’Africa all’Università di Torino, una studiosa fuori dal coro che conosce bene l’Africa (ci ha lavorato per anni, parla lo swahili). Seguici su:   «Certo arrivano da … Continua a leggere