//
Archivi

Israele

Questo tag è associato a 64 articoli.

ALL’OMBRA DELL’OLOCAUSTO di Yosef Grodzinsky

All’ombra dell’Olocausto. La lotta tra ebrei e sionisti all’indomani della seconda guerra mondiale   Prima dell’Olocausto, il sionismo non raccoglieva il consenso della maggioranza degli ebrei, ma persino dopo il genocidio di molti milioni di noi, poté godere solo di un sostegno ambiguo. Benché a una gran parte della nostra gente sia stato insegnato che i … Continua a leggere

La mafia israeliana controlla il traffico di ecstasy in Europa e negli USA

Seguici su:   Il sistema mediatico (e il luogo comune da cui si abbevera e che a sua volta alimenta) ha sempre posto l’accento sul fenomeno malavitoso italo-statunitense riducendo la mafia ad una piaga sociale prevalentemente italiana con diversi collegamenti negli Usa. La realtà è ben diversa: il fenomeno della criminalità organizzata è ben più … Continua a leggere

RIASSUNTO DELLE ATTIVITÀ DEI ROTHSCHILD IN MEDIO ORIENTE E NEL RESTO DEL MONDO

  Seguici su:   Alexander Azadgan È già stato scritto così tanto sui Rothschild e sui loro crimini in giro per il mondo per coloro che fanno parte del grande movimento del “risveglio della coscienza”, che sarebbe facile rimanere confusi da ulteriori informazioni. È mia intenzione, tramite questo articolo, svelare questi particolari alla gente comune, … Continua a leggere

This Is My Land… Hebron (Documentario)

Chiunque parli della situazione palestinese nel bene o nel male dovrebbe vedere questo documentario. Provate a perdere un’ora del vostro tempo e quando parlerete di Iran; Korea; Siria, Russia o altre nazioni che non rispettano le leggi internazionali o le risoluzioni ONU vi ricorderete anche di israele! Secondo MYmovies.it This Is My Land… Hebron Un film … Continua a leggere

L’OCCULTA STRATEGIA DELLA GUERRA SENZA CONFINI di G. Auriti

Un “libricino”, poche pagine (novantasei) ma grande sostanza, e visto l’autore, Giacinto Auriti, non poteva che essere cosi. Infatti dopo averlo letto non posso che estrarre vari passaggi, significativi, per capire come i gruppi di potere bancario attraverso la sovranità monetaria gestiscano pure la cultura, i costumi, le mode… infondendoci poco a poco quelle ideologie sessuali, egoiste e perverse! … Continua a leggere

HAMAS-ISRAELE: Estremisti nei due schieramenti si fanno favori reciproci

Seguici su:   Il racconto di Joseph prende le mosse dal Tavistock Institute di Londra: una strana clinica per malati mentali, un centro di ricerche psichiatriche di fama mondiale che – stranamente – è gestito da alti ufficiali delle forze armate britanniche. Fondato nel 1920 sotto la direzione del generale di brigata e psichiatra dr.John … Continua a leggere

Il rabbino Colonnello Eyal Karim giustifica lo stupro in tempo di guerra!

Seguici su:   Fonti internazionali hanno riferito, che il nuovo capo di stato maggiore israeliano è il rabbino, finito poi al centro delle polemiche, che aveva suggerito fosse permesso ai soldati stuprare le donne in tempo di guerra. Il rabbino Colonnello Eyal Karim è stato eletto capo di stato maggiore dell’esercito israeliano, con grande costernazione … Continua a leggere

TRAFFICO DI ORGANI UMANI, IL MALAFFARE DI CERTE COMUNITA’ EBRAICHE.

Una notevole raccolta di casi ricostruiti da Shmarya Rosenberg, ex membro della setta «haredi», che dal 2004  denuncia le ipocrisie e le storture morali, dei super ortodossi con la Kippah. Per rendersi conto di ciò che tratteremo sarebbe utile visitare il suo blog, FAILEDMESSIAH: potrete trovare centinaia e centinaia di casi di rilevanza penale commessi da … Continua a leggere

GENOCIDIO ARMENO, LOSCHI RETROSCENA. Di Maurizio Blondet

In questa video conferenza, non molto recente, il giornalista Maurizio Blondet svela una storia decisamente diversa da quella ufficiale. Dico ufficiale (ripeto la conferenza non è recentissima) perché oggi il “massacro” armeno è accettato da vari paesi (22 tra cui l’Italia) come genocidio, circa un milione e mezzo di morti. I protagonisti di questo crimine … Continua a leggere

Gender: quando ai bambini si insegnava che non si può cambiare il proprio genere

di Floriana Castro Ad Angelina Jolie è stata affidato un delicato compito di ingegneria sociale sulla pelle della sua figlioletta Shiloh che come vedremo risulta essere già fallito. L’impegno “umanitario” di una star così popolare come Angelina Jolie significa molto per leNazioni Unite: è un aiuto ulteriore per narcotizzare la società mediaticamente traviata e ipnotizzata dagli … Continua a leggere