//
Archivi

Petrolio

Questo tag è associato a 9 articoli.

Daniele Ganser: Le vere cause della guerra in Siria

Daniele Genser, storico e ricercatore svizzero espone con semplicità il quadro geopolitico che ha portato alla guerra in Siria… Seguici su:   Annunci

RT pubblica documenti e prove delle forniture in Turchia del petrolio del Daesh (Isis)

Seguici su:   MOSCA (PARSTODAY) – Il sito del canale televisivo RT ha pubblicato i documenti del Daesh e le testimonianze dei suoi combattenti catturati che hanno raccontanto dell’industria petrolifera islamista e delle esportazioni di petrolio nella vicina Turchia. I documenti sono finiti nelle mani delle unità delle milizie popolari curde (YPG) durante l’assalto della … Continua a leggere

BOOOM! L’Iran Sostituisce il Dollaro Americano con l’Euro per il Commercio del Suo Petrolio

  Seguici su:   Questa è grossa, anzi enorme! da Reuters Exclusive: Iran wants euro payment for new and outstanding oil sales – source Iran wants to recover tens of billions of dollars it is owed by India and other buyers of its oil in euros and is billing new crude sales in euros, too, … Continua a leggere

Assad: «L’Europa ha venduto i suoi principi in cambio dei petrodollari»

Seguici su:   Il presidente siriano considera essenziale l’impegno da parte dell’Europa nel conflitto che sta dissanguando il paese per evitare l’ulteriore diffusione del terrorismo proveniente da paesi che ancora lo finanziano. In un’intervista rilasciata al giornale austriaco Die Presse, il presidente siriano Bashar al-Assad ha espresso il suo disaccordo con la posizione dell’Occidente in … Continua a leggere

Così viaggia il petrolio rubato dall’Isis verso Turchia e Israele

Seguici su:   Contrabbandieri turchi e curdi comprano greggio rubato dallo Stato islamico in Iraq e Siria e lo vendono ai paesi terzi. Israele è uno dei principali clienti di questo petrolio rubato, secondo il media israeliano “The Globe”. Secondo quanto riporta il media israeliano “The Globe”, l’Isis vende fino a 40.000 barili di petrolio … Continua a leggere

UN COLONNELLO ISRAELIANO “COLTO IN FLAGRANTE” CON L’ISIS

Seguici su:     DI F. WILLIAM ENGDHAL Journal-neo.org Questo non era assolutamente previsto che accadesse. Un militare israeliano, col grado di colonnello, è stato catturato a “brache calate assieme all’Isis”. Con questo voglio dire che è stato catturato da soldati dell’esercito iracheno, assieme ad una banda di terroristi dello Stato Islamico o Isis o … Continua a leggere

Erdogan s’è vendicato per le sue autobotti incendiate…

“Fra i 520 camion-cisterna inceneriti dall’aviazione di Mosca, “circa un quarto erano di una società di facciata finanziata dalla famiglia Erdogan, ed alleata all’ambiente della criminalità organizzata turca (una delle mafie più pericolose del pianeta) e le sue ramificazioni, che arrivano a via Rotshild nel quartiere degli affari di Tel Aviv”. Riporto questo retroscena da … Continua a leggere

Trivelle, il governo dà il via libera alla piattaforma petrolifera Ombrina Mare in Adriatico

Seguici su:   Legambiente: «inconcepibile e irresponsabile, conferma la deriva petrolifera del Governo Renzi». Coordinamento No Ombrina: «E’ un giorno nero per l’Abruzzo e l’Adriatico» http://www.greenreport.it Mentre Barack Obama ferma il gigantesco oleodotto Keystone XL e le trivellazioni petrolifere nell’Artico, il Ministero dello sviluppo economico italiano, con una semplice Conferenza dei Servizi, da il via … Continua a leggere

MODESTA PROPOSTA PER VINCERE L’ISIS

 Di Maurizio Blondet Sul Corriere leggo che Obama si trova nei guai in Siria, perché fra l’altro “ha sottovalutato la minaccia dell’ISIS”, ed ora non sa come batterlo – anche perché Putin ha fornito armi e uomini ad Assad. Che è chiaramente un ostacolo alla lotta occidentale contro l’ISIS. Siamo qui per aiutare. Il Grande … Continua a leggere